MULTICAR
MCDONALD 03-2018

Siracusa. Rimborso Tari, passa la mozione Vinci-Sorbello: “automatico e veloce, senza sforzo per il cittadino”

Tari

Approvata in Consiglio comunale la mozione presentata dai consiglieri Sorbello e Vinci relativa ai rimborsi Tari. L’amministrazione dispone già nel dettaglio di tutti i dati necessari, ora la mozione che invita a predisporre la modifica dell’attuale regolamento ed a verificare gli errori, inviando a ciascun contribuente un prospetto riepilogativo e in automatico le somme versate in più a partire dal 2014. Nella mozione, in quest’ultimo passaggio, si legge anche “nel più breve tempo possibile e comunque entro la prima rata della Tari 2018 e senza ulteriori costi o aggravi per gli utenti”. Le risorse necessarie andrebbero trovate, spiegano i consiglieri, con un’incisiva azione di contrasto dell’evasione.
“In tal modo le rettifiche verranno operate d’ufficio, senza la necessità per i contribuenti di dover avviare complesse procedure, con dati comunque già a disposizione del Comune stesso”, sottolineano Salvo Sorbello e Cetty Vinci. “Buone notizie per i contribuenti siracusani che attendono i rimborsi per la parte variabile della Tari pagata negli anni scorsi, a partire dal 2014, per le pertinenze, alla luce anche della circolare del ministero delle Finanze, che ha confermato come il contribuente abbia diritto di chiedere il rimborso al proprio Comune nel caso in cui sia stato riscontrato un calcolo errato”.
La mozione è stata votata all’unanimità e impegna formalmente l’amministrazione comunale. “Vigileremo – concludono Sorbello e Vinci – affinché questo voto del Consiglio trovi immediata attuazione e che a ciascuno, senza sottoporsi a file e a lungaggini, vengano riconosciuti i rimborsi spettanti”.

Comments are closed.