• Siracusa. Sms truffa, la Polizia: “non fornite i vostri dati”

    In questi giorni la Polizia di Stato sta raccogliendo alcune denunce da parte di cittadini che hanno ricevuto sui propri telefoni cellulari degli sms con i quali sedicenti istituti di credito postali e bancari annunciavano di dover erogare delle ricariche telefoniche come “premio” ai loro clienti più affezionati. Nei messaggi si richiedeva di collegarsi a dei siti internet e di fornire dati personali anche relativi ai conti correnti dai quali, successivamente, sono state indebitamente prelevate da ignoti ingenti somme di denaro.
    La Polizia invita tutti i cittadini a diffidare da questo tipo di messaggi e a prestare la massima attenzione nel fornire i propri dati personali e bancari per evitare di incappare in questa tipologia di truffe on-line.

  • freccia