MULTICAR
REALE
MCDONALD 03-2018

Siracusa. Tari, 9 giorni per pagare la prima rata. Piccione: “Migliaia di famiglie pagheranno meno”

tari

Ancora 9 giorni di tempo per il pagamento della prima rata Tari. Gli avvisi sono già partiti da giorni. Il Comune si prepara, così, a incassare la prima tranche relativa alla tassa sui rifiuti. Per 3.400 famiglie siracusane la cifra sarà inferiore rispetto allo scorso anno. Si tratta degli utenti che hanno conferito nei centri comunali di raccolta i differenziati, sottoponendoli a pesatura e ottenendo, in tal modo, l’annunciato sconto sulla parte variabile, a seconda del peso raggiunto. La scontistica sarà applicata interamente nella prima rata. Un modo anche per rendere percepibile lo sconto, che se spalmato darebbe anche una minor soddisfazione ai cittadini, nonostante la matematica non sia, comunque, un’opinione. La scelta è dell’assessore ai Tributi, Salvo Piccione, secondo cui, ad ogni modo, la maggior parte dei contribuenti pagherà meno rispetto al passato. In parte dipenderebbe dal nuovo appalto relativo al servizio di Igiene urbana. Un piano finanziario che da 29 milioni e 800 mila euro è passato a circa 25 milioni. Le principali novità riguardano, come emerso negli scorsi mesi, le pertinenze e i garage. Nella prima pertinenza si calcoleranno gli abitanti della casa + la parte variabile (esattamente come per la casa) ma con una riduzione del 50% come da regolamento comunale, nei garage ulteriori al primo si calcolerá il numero delle persone e non la viariabile. “Nel ricalcolo- spiega Piccione- molte famiglie si accorgeranno di un calo consistente del costo della Tari. In altri casi si tratterà di una riduzione leggermente inferiore. E’ chiaro che, a seconda delle singole situazioni, potrà anche accadere il contrario”. Ma il momento in cui realmente la diminuzione del costo della Tari risulterà più corposo sarà quello in cui si raggiungerà la percentuale di raccolta differenziata del 60 %. Per quanto riguarda il prossimo traguardo, deve necessariamente essere quello del 35%, pena pesanti sanzione. Questo dovrà accadere entro giugno (attualmente Siracusa supera di poco il 10% ma progressivamente la raccolta differenziata “porta a porta” sta entrando in vigore in tutti i quartieri della città).

Comments are closed.

ACAT3