MULTICAR2

Siracusa. Tassa di soggiorno: le critiche degli albergatori, la sorpresa dell’assessore Italia

preview_italia01

“Sono assolutamente sorpreso della reazione delle associazioni di categoria”. E la sorpresa si sente davvero tutta nelle parole dell’assessore al turismo del Comune di Siracusa, Francesco Italia. Oggi sarà in aula, in Consiglio Comunale, per seguire i lavori che dovrebbero condurre all’approvazione della tassa di soggiorno seguendo la bozza discussa nei mesi scorsi anche con le stesse associazioni.  Le ore di vigilia sono state animate dalle prese di posizioni dei rappresentanti di categoria. Freddi e perplessi verso la tassa e la sua operatività prevista dal primo dicembre. L’associazione Noi Albergatori Siracusa è critica con l’introduzione “flash” e  le previsioni di incasso dell’amministrazione ma non pone “veti” sulla tassa.  Anche la sezione Alberghi e Turismo di Confindustria Siracusa non si mostra convinta. Il presidente, Maurizio Garofalo parla di intempestività. “Non si puo’ pensare dall’oggi al domani di introdurre una tassa che ha refluenze nella gestione operativa delle strutture turistiche, dal punto di vista fiscale, dei rapporti con i clienti che hanno gia’ prenotato e delle politiche dei prezzi con i tour operator. Suggeriamo all’amministrazione di ripensare e rivedere questa ventilata scelta che riteniamo lesiva per le attivita’ alberghiere e fortemente penalizzante per il comparto turistico”. Ma torniamo alla sorpresa dell’assessore Italia. “Sono mesi che concertiamo e condividiamo le stesse informazioni. La data di introduzione della tassa è stata evidenziata in ogni comunicazione, sin dagli incontri di luglio. Se fretta abbiamo, è quella di dotare finalmente Siracusa di una politica turistica. Rassicuro gli albergatori: la tassa di soggiorno aiuterà il loro settore. Perchè con quanto incassato potremo predisporre veri servizi turistici, eventi ed attrattive. Quindi sono iniziative a sostegno e supporto di chi vuol fare ricettività e turismo a Siracusa. Quanto ai problemi segnalati per far pagare la tassa a chi ha già prenotato negli alberghi siracusani, mi stranisce che gli albergatori si siano dimenticati di quanto dice l’articolo 5 del regolamento, al punto I: in sostanza, chi ha effettuato la sua prenotazione prima dell’entrata in vigore della tassa di soggiorno (1 dicembre, ndr) è esentato fino a tutto il 31 dicembre”.

Comments are closed.

bogart 4