• Siracusa. Sospeso il CoSicilia, i commercialisti: "Mercato del lavoro a rischio"

    “Un avviso sul sito della Dipartimento Lavoro della Regione Siciliana rischia di paralizzare il mercato del lavoro siciliano” . A lanciare l’allarme è il coordinatore della conferenza regionale degli Ordini dei dottori commercialisti ed esperti contabili, Massimo Conigliaro. “A partire da lunedì 21 marzo il sistema Co Sicilia viene sospeso- spiega Conigliaro-Il problema gestionale segnalato si ribalterà sul già precario mercato del lavoro e sul sistema di ricerca attiva per tutti i disoccupati in Sicilia; in più il rischio che incombe sulla sospensione del sistema delle comunicazioni obbligatorie su supporto CO-Sicilia rischia di interrompere il flusso delle comunicazioni obbligatorie per assunzioni, variazioni, cessazioni. La Regione Sicilia-prosegue il presidente dell’Ordine dei commercialisti di Siracusa- ha pubblicato solo ieri il bando pubblico per l’aggiudicazione dell’appalto, ma è evidente che ciò comporterà tempi lunghi e incerti che danneggeranno un sistema informativo che, nonostante i proclami di ammodernamento e riallineamento alla standard nazionale, mostra evidenti segni di mal funzionamento. Il supporto Silav, già bloccato, non permetterà di supportare tutti i soggetti che vorranno ricorrere ai servizi per la ricerca di lavoro a seguito di rilascio della dichiarazione di disponibilità, inibita dall’assenza del servizio DID on line”. La richiesta è indirizzata al Dipartimento Lavoro della Regione Sicilia, affinchè assuma provvedimenti immediati per evitare “la paralisi del SistemaCo e il conseguente blocco di tutti gli adempimenti legati al mondo del lavoro, con grave nocumento anche a livello occupazionale”.

  • freccia