• “Sistema Siracusa”: migliaia di documenti scoperti sottoterra, le carte al vaglio degli investigatori

    Migliaia di pagine di fascicoli e documenti nascosti sottoterra. Li hanno scoperti i militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Messina che hanno scavato anche con l’aiuto di un piccolo trattore in un terreno in viale Epipoli, a Siracusa, riconducibile al Gruppo Frontino, balzato agli onori della cronaca perché coinvolto nell’inchiesta della Finanza su fascicoli pilotati in Procura. Adesso la documentazione è al vaglio degli investigatori. Lo scrive l’Ansa.
    L’agenzia ricorda anche il gruppo imprenditoriale siracusano è uno dei principali clienti dell’avvocato Giuseppe Calafiore, arrestato assieme al suo collega Piero Amara e all’ex pm Giancarlo Longo. Quest’ultimo avrebbe favorito i clienti dei due avvocati (attualmente in carcere, ndr), secondo le accuse mosse dalla Procura di Messina sul cosiddetto “Sistema Siracusa”. I tre sono stati arrestati il 6 febbraio scorso con l’accusa, a vario titolo, di associazione a delinquere, falso e corruzione.

    image_pdfimage_print
  • freccia