• Tecnologia: internet a banda larga anche in zone non adeguatamente coperte da servizi di telecomunicazione

    È ormai appurato che la tecnologia WiMax rappresenta una svolta per la diffusione della banda larga, laddove gli investimenti per il cablaggio da parte dell’operatore incumbent Telecom Italia e degli altri gestori, proprietari di infrastruttura propria, sono in forte ritardo ed in grave difficoltà, dovuti ad una cronica insufficienza di risorse economiche dedicate, nonché ad una grave/sensibile contrazione degli investimenti nel Mercato.
    Con il progetto SiWiFi, Siportal ha raggiunto il duplice obiettivo che si era prefissata: costruire una rete multiservizio di accesso, trasporto e raccolta interamente monitorata, gestita e sviluppata da Siportal; ridurre il divario digitale nelle zone coperte, offrendo servizi di connessione ad Internet e telefonia altamente performanti.
    Questo progetto ha visto Siportal protagonista di un investimento di oltre 2 milioni di euro, che ha permesso di coprire già qualche decina di siti in Sicilia e, entro il prossimo biennio, garantirà l’ulteriore apertura di altri “Punti di Presenza”, portando ad almeno 100 gli impianti presenti su tutto il territorio italiano.
    In tale scenario si inquadra la recente apertura dei POP a Siracusa, con il dichiarato intento di coprire un vasto territorio balneare della provincia – da Ortigia a Fontane Bianche, da Belvedere a Cassibile passando da Floridia e Solarino – caratterizzato da zone estese, in parte sprovviste di adeguati servizi di telecomunicazione, in parte caratterizzati da elevate esigenze di banda con caratterizzazione stagionale.
    Miglioramento delle potenzialità di connessione ad uso pubblico e privato, incremento ed allineamento agli standard europei in merito ai servizi internet offerti ai turisti, possibilità di servire luoghi difficilmente raggiungibili, e per le caratteristiche geografiche del territorio e per le eccessive distanze dai più vicini impianti cablati, sono stati gli input che hanno spinto Siportal ad una rapida realizzazione dell’infrastruttura WiMax in questi fantastici luoghi a sudest dell’isola.
    Per la realizzazione dell’infrastruttura di rete, nulla è stato trascurato: tutti gli impianti, costruiti secondo le più recenti disposizioni in materia di sicurezza e rispetto per l’ambiente e per la salute del cittadino, sono stati realizzati dopo un attento studio di V.I.A., approvato dagli organi competenti. Anche il posizionamento delle antenne ha seguito uno scrupoloso studio sia al fine di ridurre al minimo l’impatto con le bellezze naturali del territorio, sia per garantire la massima copertura possibile.
    In quest’ambito, Siportal rappresenta appieno l’idea di innovazione che sta cambiando gli attuali equilibri competitivi tra i servizi di connettività della old generation con quelli più rivoluzionari e performanti della new generation: gli impianti già realizzati e attivi sono infatti tutti LTE ready per poter navigare in Internet fino a 80 Mega.

  • freccia