• Siracusa. Ultimo saluto ad Alessia Caruso, "Sarai la stella più bella"

    Troppo piccola la chiesa di Sant’Antonio da Padova per contenere l’abbraccio di amici e parenti ad Alessia Caruso. Sono stati celebrati questa mattina i funerali della sfortunata 30enne che ha perso la vita nella notte tra sabato e domenica in seguito ad un incidente. Una autentica folla ha voluto testimoniare con la sua dolente presenza il cordoglio per la scomparsa di una giovane donna, conosciuta e ben voluta in città.
    Piena la chiesa della Pizzuta, in tanti allora hanno preferito attendere l’uscita del feretro nel cortile della parrocchia. Tantissimi i giovani, gli amici di Alessia, occhiali scuri a nascondere occhi gonfi di lacrime. “Sarai la stella più bella”, scrivono in un lungo striscione.
    Palloncini bianchi e rossi vengono liberati nel cielo di Siracusa, mentre un fragoroso applauso rompe il composto silenzio che ha accompagnato la triste cerimonia, con un’Ave Maria cantata quasi a sorpresa, mentre fuochi d’artificio e un volo di colombe salutano Alessia Caruso, accompagnata nel suo ultimo viaggio da un dolente corteo che trabocca affetto e rabbia per quanto accaduto in quel maledetto tratto di via Paolo Orsi.

    728x90_jeep_4xe
    freccia