• Siracusa. "Noi senza stipendio, promesse non mantenute": continua la protesta delle guardie giurate al Tribunale

    Continua la protesta delle dodici guardie giurate private in servizio al tribunale di Siracusa. E’ il terzo giorno in strada, accanto alla recinzione del palazzo di giustizia. Hanno affisso anche oggi i loro striscioni con cui denunciano “promesse non mantenute dal Comune e dall’azienda” e chiedono con forza “chiarezza” dopo quattro mesi senza stipendio.
    A febbraio scorso il Comune si era impegnato con circa 36.000 euro, defalcati dai canoni che palazzo Vermexio riconosce alla ditta che si è aggiudicata l’appalto. Adesso il problema si ripresenta. E le dodici guardie giurate private tornano in strada pronte ad ampliare la loro protesta chiedendo la partecipazione anche i colleghi in servizio presso le strutture dell’Asp, anche loro in attesa dello stipendio essendo comunque tutti dipendenti della medesima azienda privata.

    728x90_jeep_4xe
    freccia