• "Asia sta meglio, presto il ritorno a Siracusa"

    “Un quadro clinico in costante e sensibile miglioramento. Asia sta meglio ed è stata trasferita dal reparto di Rianimazione, dove è rimasta per una settimana in regime di terapia intensiva,  a quello di Ortopedia”. Soddisfatto il direttore sanitario dell’ospedale “Cannizzaro”di Catania, Salvatore Giuffrida. La tredicenne siracusana è ricoverata nella struttura sanitaria catanese dal 10 giugno, quando è rimasta coinvolta in un grave incidente stradale in viale Scala Greca. “Non è in pericolo di vita- garantisce Giuffrida – Superata la fase del coma farmacologico, adesso è sveglia e anche dal punto di vista emotivo sembra che affronti bene il momento, anche grazie all’impegno del nostro personale, che ha nei suo confronti un approccio che definirei familiare. Questo rappresenta certamente un valore aggiunto perché l’aspetto terapeutico deve necessariamente essere associato ad un altrettanto valido aspetto umano”. Le condizioni di Asia sono costantemente monitorate dal direttore del reparto di Ortopedia, Gianfranco Longo. “Non è possibile avanzare ipotesi circa i tempi necessari perché la ragazza possa essere dimessa- prosegue il direttore sanitario- Dipende da quanto veloce sarà il recupero ma gli elementi che raccogliamo ora dopo ora sono certamente rassicuranti”. La tredicenne è stata sottoposta, nei giorni scorsi, a due interventi per la stabilizzazione delle fratture riportate al bacino. “Ha anche riportato un trauma cranico- spiega ancora Giuffrida- ma fortunatamente lieve”.

    728x90_jeep_termo
    freccia