• Augusta. Bare e superstiti dopo la nuova tragedia, in 437 sbarcano in porto. Ci sono anche 10 cadaveri

    Arrivano da Bangladesh, Pakistan, Siria, Marocco e Africa Subsahariana. Qualcuno si è dichiarato libici durante i primi controlli da parte della polizia e del gruppo interforze. I primi a scendere dalla nave Dattilo sono stati quattro bambini e un uomo, pare componenti lo stesso nucleo familiare.
    Tra i 437 migranti soccorsi dalla Guardia Costiera sbarcati nella serata di eri alla banchina 3 ci sono anche i 120 sopravvissuti all’ultimo naufragio, avvenuto a 50 miglia dalle coste libiche. Almeno 10 le vittime, tanti almeno sono i corpi recuperati.
    La Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta per naufragio e omicidio colposo plurimi. Dalle testimonianze raccolte gli investigatori siracusani sperano di poter ricavare elementi utili all’identificazione dei presunti scafisti.
    I migranti sono stati per il momento accolti ad Augusta in attesa di trasferimento nei centri di accoglienza del territorio. Non sono ancora definite data dei funerali e luogo di sepoltura dei diei migranti morti nell’ennesima tragedia nel Canale di Sicilia. Bisognerà in ogni caso attendere che la Procura completi tutti gli accertamenti.

    728x90
    freccia