• Avola. Crollato l'arco dei resti della Tonnara

    Avola si è risvegliata senza l’arco dei resti della Tonnara. Crollato a causa del maltempo. Una struttura che da tempo versava in condizioni difficili, come più volte evidenziato dall’amministrazione comunale. E oggi il sindaco Luca Cannata dice: “Ci dispiace per il valore simbolico di un resto a cui tutti eravamo affezionati, ma ci auguriamo che questo, per il 2015, possa servire da stimolo ai proprietari e agli enti regionali competenti per una tutela e una ristrutturazione dell’intero sito. L’immobile ricordo infatti che è di proprietà privata e che noi, come amministrazione, abbiamo più volte sollecitato, sia con incontri sia per iscritto, gli interventi di tutela e riqualificazione e, proprio da ultimo, avevamo invitato gli enti regionali, Soprintendenza, Demanio e Capitaneria, per un ulteriore incontro con i proprietari fissato già il 19 gennaio 2015. Una data, questa, in cui a questo punto si parlerà del crollo e del futuro dell’immobile che, ripetiamo, è di proprietà privata e che ha già progettato la riconversione in un hotel de luxe”.

    728x90_Alfa
    freccia