• Basket: Belmonte e Catanzaro nella Rappresentativa siciliana Under 14 e 15

    40 rappresentative regionali (20 maschili ed altrettante femminili) di ragazzi e ragazze under 14 e under 15 per un totale di 480 atleti, insieme a 40 giovani arbitri e 40 ufficiali di campo, con i rispettivi tecnici, istruttori arbitrali e dirigenti, daranno vita da domani fino a lunedì 22 aprile all’edizione 2019 del Trofeo delle Regione “Cesare Rubini”. Il Trofeo delle Regioni, nato nel 1982 per volontà di Cesare Rubini, all’epoca responsabile delle squadre Nazionali, e che dal 2013 gli è stato intitolato, è una delle principali manifestazioni giovanili organizzate dalla FIP. Salsomaggiore Terme (in provincia di Parma) è la città che ospita il Trofeo 2019, ma si giocherà anche sui campi di Fidenza, Fiorenzuola d’Arda e nello stesso capoluogo di regione di Parma. La Sicilia esordirà contro la Toscana e poi contro il Piemonte. Tra le fila della rappresentativa siciliana anche un atleta nostrano, Marcel Belmonte, della Polisportiva Aretusa, la quale ancora una volta, porta un proprio atleta a difendere i colori siciliani in questo importantissimo torneo. Belmonte non sarà l’unico della provincia, però, perché nella Under 15 femminile ci sarà l’atleta augustana Arianna Catanzaro, cestisticamente cresciuta nelle fila della Virtus Augusta Basket, che dallo scorso anno milita in prestito nella società priolese della Trogylos. L’atleta è stata selezionata quest’anno dal responsabile tecnico della Federazione, Ninni Gebbia, dopo una serie di raduni itineranti svolti a partire dalla fine dello scorso anno sportivo. Nutrito il curriculum sportivo della giovane atleta (classe 2004) che l’anno scorso ha partecipato con la maglia della Rescifina Messina alle finali regionali del campionato Under14 classificandosi al secondo posto. Quest’anno la giovane cestista ha partecipato al campionato Under16 e Under18 nei quali si è distinta per i progressi fatti, ha avuto la possibilità di giocare i primi minuti nel campionato di Serie B con le atlete della prima squadra. Ma Arianna Catanzaro è anche una studentessa modello, a soli 14 anni, frequenta il secondo anno del liceo scientifico della città di Augusta conciliando con profitto gli studi e i vari impegni sportivi. “Questa convocazione premia i sacrifici fatti da Arianna in questi anni di allenamenti – dichiara con grande soddisfazione Gianni Catanzaro, coach e padre della giocatrice – e mi auguro che la partecipazione al TDR-2019, insieme alla rappresentativa siciliana, aumenti il suo bagaglio di esperienza e che le possa essere utile nel futuro della sua carriera sportiva.”

    728x90_Alfa
    freccia