• Basket, in Promozione Siracusa inarrestabile. Prima gioia per la Salusport, cade l’Aretusa

    Siracusa Basket a punteggio pieno nel campionato maschile di Promozione. Superata anche la difficile prova di Santa Croce Camerina, parquet ancora imbattuto e violato dai ragazzi di Peppe Bonaiuto. “Consolidiamo la vetta della classifica da soli – ha detto lo stesso allenatore-giocatore -. Partita sempre condotta in vantaggio su ogni quarto. Buona azione difensiva di tutti i nostri ragazzi”. Il tecnico giocatore ha realizzato 16 punti, 11 quelli di Giovanni Bonaiuto, 6 a testa per Dario Rapisarda, Umberto Boscarino, Aurelio Fichera e Manuel Messina, due per Isidoro Muratore. “Adesso ci prepariamo per il difficilissimo big match contro la Savio Ragusa battuta solo dalla concittadina Pegaso. Vi aspettiamo a sostenerci venerdì alle 19:30 nella palestra della scuola Agrario”.

    Primo sorriso per la Salusport Priolo del duo Bucca-Coppa che supera la Pegaso Ragusa grazie a quello che lo stesso coach Bucca ha definito “duro lavoro in palestra che ripaga alla grande perché finalmente porta il primo risultato positivo dopo i primi due passi falsi. È una vittoria fortemente voluta dai ragazzi che lottano a denti stretti e con ogni forza a disposizione senza mai mollare di un centimetro. Alla vigilia della gara c’era grande attesa per quella che era considerata una sorta di rivincita dello scorso anno e così è stato, anche se la gara non è stata facile da gestire per tutta la durata. Siamo ancora lontani dagli standard ottimali, ma i miglioramenti soprattutto delle condizioni fisiche dei ragazzi danno buone speranze. Prossimo incontro altrettanto impegnativo sarà il derby siracusano con l’Aretusa a casa loro e se si vuole ottenere un altro risultato positivo, la concentrazione dovrà mantenersi alta”.

    Concentrazione che cercherà di ritrovare appunto l’Aretusa caduta invece a Comiso “probabilmente perché – ha sottolineato Claudio Troia vice di coach Marletta – decimata dalle assenze e senza alcun over, con i fratelli Carbone, Ferraro, Gallitto e Quadarella a casa per infortuni o motivi personali. Risultato mai messo in discussione anche perché avevamo tanti Under 18, solo nel primo quarto si è  provato a resistere e controbattere agli attacchi avversari, ma una difesa chiusa e attenta non ha mai permesso ai biancoverdi di avvicinare gli avversari”. Per l’Aretusa punti realizzati da Papandrea 2, Santacroce 6, Caia 7, Vitale 4, Scorsonelli 4, Cusumano 14 e Barone 2.

    freccia