• Basket: Trogylos eroica, supera Patti e coach Gino Coppa si commuove: “Hanno dato la vita, c’è solo da imparare dal loro spirito”

    Un’altra impresa targata Trogylos e adesso i play off tornano a portata di mano a 6 gare dal termine nella Serie B femminile. Priolo supera Patti, colei che era co-capolista con la Rainbow al termine di una gara gagliarda, tipica delle biancoverdi, che ha detto ancora una volta quanto questa squadra abbia carattere e voglia di superare ogni ostacolo. Se ne sono accorti i tirrenici che a Brucoli (Priolo ancora in esilio forzato) sono cadute 62-55 grazie ai 21 centri di Mombo, le 14 di Spampinato, le 10 di Guerri, le 9 di Palamidessi e le 8 di Seino. “Queste ragazze hanno dato la vita – e mentre lo sottolinea Gino Coppa si commuove – ho detto loro nello spogliatoio che non avevo nulla da inventare, che sarebbe stata una impresa, ma che avremmo dovuto trasformare questa energia negativa in positiva. Bruciava troppo la sconfitta di Catanzaro perché non meritavamo e adesso visti gli altri risultati, siamo lanciatissimi e speriamo che in settimana arrivi il transfer della lettone. Brava Tania Seino che ha giocato con una gamba sola, c’era Scollo infortunata che non è entrata nemmeno, abbiamo tenuto anche nei falli e abbiamo gestito Guerri, Mombo e con uno spirito simile e con questi sacrifici non ci sono altre ricette. Queste ragazze sono un esempio: Spampinato è cresciuta mentalmente tantissimo e ha imparato a fare le scelte giuste in gara con una tattica importante, la Palamidessi fa tanti sacrifici perché arriva da Acireale e non si risparmia mai. Insomma, un roster con la r maiuscola supportato anche dall’efficace lavoro del fisioterapista Giulio Coppa che ha rimesso in piedi alcune atlete”.

    freccia