• “Bollettino di guerra sulle strade, troppi morti”, appello dell’associazione dei soccorritori

    “Troppi morti sulle strade”. L’associazione autisti soccorritori italiani ( AASI ), con il presidente Stefano Casabianca, lancia un appello ai cittadini, “testimoni involontari di troppe morti sulle strade, un vero bollettino di guerra”. Un appello che arriva poche ore dopo la tragedia che ha colpito Irene Sauro, la trentanovenne, consigliere comunale di Augusta, morta a causa di un incidente stradale, la notte scorsa.  I soccorritori parlano del loro lavoro, ne ricordano l’importanza. “Noi cerchiamo di fare il massimo perchè la vita possa essere salvata, quando ci sono uomini, donne, bambini in situazioni spesso terribili, siamo noi ad arrivare in quei momenti bui, siamo noi insieme alle professioni sanitarie a cercare di fare la differenza tra la vita e la morte. Oggi ci  appelliamo al vostro buon senso, alla guida prudenza, sempre, social e cellulare, li guardiano dopo, cinture e caschi ben allacciati ed i veicoli sono mezzi di trasporto, la
    vostra vita vale di più di una corsa ad alta velocità”. In vista delle vacanze natalizie, i soccorritori sollecitano gli automobilisti e i conducenti di mezzi a due ruote.
    “Guidate piano e con prudenza, rispettando sempre il codice della strada, rispettando
    gli altri e rispettando voi stessi”.

    freccia