• Calcio a 5: stasera il big match per il primato Maritime-Pesaro. Il ds Armellini: “Sarà un Palajonio ribollente come non mai”

    Ci sono partite che si inseguono per anni. Gare che non tutti hanno la fortuna di giocare. Sfide che accendono l’entusiasmo e producono trepidanti attese. Il big match in programma questa sera alle 20.30 al PalaJonio di Augusta, è proprio una di queste gare con la capolista Maritime Augusta, in vetta insieme all’Acqua & Sapone vittoriosa nel weekend, che riceve la seconda in campionato, l’Italservice Pesaro. “Queste sono partite che, in ognuno di noi, producono adrenalina solo a parlarne; quindi non oso pensare quale sarà l’atmosfera al Palajonio. Siamo soddisfatti di aver riportato ad Augusta sfide scudetto, a soli tre stagioni dall’avvio del nostro progetto che è partito dalla Serie B. Dobbiamo considerare la gara contro il Pesaro un punto di partenza e non di arrivo” afferma il ds del Maritime, Giacomo Armellini. Da ex giocatore (da pivot ha fatto a sportellate, in A2 e B), Armellini “sente” particolarmente le gare, continuando a provare e vivere quelle sensazioni dei protagonisti in campo.  “Per noi è una gara importante – prosegue Armellini – che ci farà comprendere a che livello ci possiamo collocare in questa fase del campionato, dove purtroppo arriviamo non al meglio delle condizioni a causa di infortuni di alcuni nostri giocatori fondamentali che sicuramente non saranno della partita; a parte tutto questo, si tratta di una partita molto sentita dall’intero ambiente. A partire da società, staff tecnico, giocatori ma anche e soprattutto dai tifosi che ci sono stati sempre vicini”. Armellini prosegue e parte da un punto fermo: “Sono certo che sapremo affrontare questa partita con la giusta determinazione e l’adeguato agonismo, confermando quanto di buono abbiamo fatto fino ad oggi”.

    Sarà anche una partita nella partita tra Polido e Colini due tecnici di altissimo livello bravissimi nel saper leggere tutte le fasi di gioco e che già in passato sono stati protagonisti di sfide epiche. “Colini non ha certo bisogno di presentazioni. Cosa temo di più? La sua esperienza, le sue qualità ed anche la sua personalità. Noi, però, guardiamo in casa nostra e siamo convinti di aver fatto la scelta giusta con coach Polido. È una partita che potrebbe essere decisa anche da piccoli dettagli, sfumature. Sono sicuro inoltre che assisteremo ad una conduzione arbitrale all’altezza della situazione.”

    freccia