• Calcio, Promozione: domenica si rigioca Real Siracusa-Eubea. Protesta lo Sporting Priolo: “Noi non faremo l’ultima di campionato”

    Domenica si rigiocherà Real Siracusa Belvedere-Sporting Eubea facendo slittare l’ultima giornata del girone D di Promozione a mercoledì prossimo. Ma alcune squadre, compreso lo Sporting Priolo, potrebbero non scendere in campo per protesta. Il match del “Di Bari” di domenica scorsa era stato sospeso dal direttore di gara poco dopo il 20’ del primo tempo per intemperanze che si stavano verificando in tribuna e il giudice sportivo ha ritenuto non corretta la decisione dell’arbitro, ordinando la ripetizione della gara. Ma alcune società hanno manifestato il proprio disappunto scrivendo in Lega. Si tratta di Sporting Priolo, Enna, Pozzallo e Barrese: “I sottoscritti presidenti e legali rappresentanti delle società comunicano il loro rifiuto a far partecipare le rispettive squadre all’ultima giornata del campionato di Promozione. Tale decisione si rende necessaria a seguito dei gravi fatti di violenza verificatasi nel corso della gara tra il Real Siracusa Belvedere e lo Sporting Eubea e della conseguente illegittima decisione assunta dal giudice sportivo, con la quale risulta essere stata ingiustificatamente omessa l’applicazione di adeguate sanzioni nei confronti delle predette società, limitandosi ad annullare la gara e disponendone la ripetizione. Tali fatti avrebbero meritato l’applicazione delle adeguate sanzioni disciplinari previste dal Cgs, come già applicate nel corso di questo campionato, concretizzando una evidente difforme ed ingiustificata applicazione delle regole che non può che pregiudicare l’interesse delle società istanti alla partecipazione ai prossimi campionati. Pertanto non scenderemo in campo“ per le gare di domenica 7 aprile”.

    freccia