• Calcio. Siracusa-San Gregorio 3-0, vittoria schiacciante al De Simone

    Una vittoria schiacciante in un’atmosfera carica anche di commozione. Il Siracusa batte in casa il San Gregorio. Un 3-0 che consolida il secondo posto in classifica, insieme al Modica, con 45 punti, 8 di distacco rispetto alla capolista Tiger Brolo. Doppietta di Palminteri, poi la firma del bomber Carbonaro. Partita a senso unico, con un valore aggiunto. Al De Simone,infatti,  la Curva Anna è tornata quella di un tempo, carica, pronta ad incitare la squadra in campo e tutta per Ciccio Ficili, ricordato prima dell’inizio dell’incontro, con un minuto di silenzio e protagonista di striscioni e cori. Quello di oggi è il  dodicesimo risultato utile consecutivo per il Siracusa. 
    Assenti Farò, per infortunio, e Petrullo squalificato, mister Strano si affida a Russo, tra i pali, linea difensiva composta da Liistro, Matinella, Chiariello e Lombardo. Centrocampo cpaitan Calabrese e Visone in mezzo, sui laterali Garrasi e Bufalino. Tandem d’attacco Palmiteri e Frittitta che rientra dal doppio turno di squalifica. Al 2’cross di Lombardo colpo di testa di Palmiteri alto sopra traversa. Tre minuti dopo, spiovente di Garrasi ribattuto arriva sui piedi di Calabrese che ci prova di prima intenzione ma non trova lo specchio della porta. Il Siracusa comanda il gioco con Visone; è lui in cabina di regia a dettare tempi e movimenti. È suo l’assist che al minuto 15’ becca Liistro in area, piattone di destro parato da Meo. Calcio d’angolo di Visone al 22’: il colpo di testa di Matinella arriva sui piedi di Bufalino che strozza il tiro e l’azione sfuma. Gli azzurri schiacciano il San Gregorio nella propria metà campo e al 30’ segnano con Frittitta ma l’arbitro senza la segnalazione del guardalinee, annulla per fuorigioco. La Curva Anna è un costante incitamento e in campo c’è solo il Siracusa. Assist dalla corsia di destra di Lombardo per Frittitta che aggancia male. Al 36’ ci prova Palmiteri da 25 metri, alto sopra la traversa. La pressione degli azzurri è premiata al 39’: tocco di fino di Visone a limite dell’area libera Palmiteri che addomestica il pallone e di destra batte Meo. Tutti sotto la Curva per festeggiare il gol con dedica a Francesco Ficili. Il San Gregorio si vede per la prima volta dalle parti di Russo, in chiusura di primo tempo con un calcio di punizione di Salemi, fuori lo specchio della porta.
    Pronti via, uno contro uno di Garrasi che salta Puglisi e scodella in area per Frittitta; stop e acrobazia al volo dell’attaccante azzurro bloccata da di Meo. Al 54’ primo vero brivido per il Siracusa; disattenzione della difesa con la linea che rimane alta e tiene in gioco Garozzo che si presenta in area, a tu per tu con Russo, e colpisce la traversa. Tre minuti dopo, ancora una rete annullata per fuorigioco a Frittitta che pochi istanti dopo uscirà per fare spazio a Carbonaro. Gli uomini di Strano gestiscono presentandosi più volte al tiro dal limite. Ci provano Garrasi, Bufalino poi Carbonaro che arriva al tiro dopo uno splendido scambio con Palmiteri. La giocata del raddoppio arriva al 79’ sempre dai due attaccanti: Carbonaro restituisce il favore e Palmiteri batte Meo. Siracusa 2 San Gregorio 0. Ma non è finita. Gli azzurri spingono ancora sull’acceleratore: mischia in area, palla a Carbonaro che trasforma di piatto e aggiorna lo score.
     
    TABELLINO
    Sc Siracusa – San Gregorio 3-0 (39’ e 79’ Palmiteri, 84’ Carbonaro)
    Sc Siracusa: Russo (J), Lombardo (J), Liistro (J), Matinella, Chiariello, Visone, Garrasi, Calabrese (K), Frittitta (62’ Carbonaro), Palmiteri (87’ Scarano), Bufalino (79’ Lentini). All. Strano. A disp: Scalia, Figura, Diop, Brancato.
    San Gregorio: Meo, Vitale (J), Puglisi, Cammarata (J), Verti (K), Salemi, Rasà (62’ Gallucci) (J), Tornatore, Tosto (J), Tomaselli (J), Marino (25’ Garozzo). All. Scrivano. A disp: Marraffino, Villa, Toscano (J), Scrivano, Cristaldi (J).
    Arbitro: Gangi di Enna; assistenti: Tomaso di Messina e Calderone di Barcellona P.G.
    Note. Ammonizioni: Salemi (Sa), Garrasi (Si). Angoli: 6-2. Spettatori: 600 circa
     
     
     

    728x90
    freccia