• Camera di Commercio: iscrizioni fantasma, indagati dopo la denuncia delle associazioni siracusane

    Subito una grana per il commissario ad acta per l’unificazione delle Camere di Commercio di Siracusa, Catania e Ragusa. Alfio Pagliaro – segretario generale della struttura camerale di Catania – è indagato in una inchiesta sulle iscrizioni fantasma per il rinnovo delle Camere di commercio. L’accusa è di abuso d’ufficio. Sarebbero comunque diversi gli indagati.
    Si muove la Procura di Catania che ha ricevuto tempo addietro l’esposto di un cartello di associazioni siracusane, tra cui anche Confindustria.
    Con le iscrizioni fantasma – la denuncia – si “accresce” il peso delle associazioni rischiando così di falsare il risultato finale delle elezioni, per ora congelate. Quasi cento titolari di aziende, a Siracusa, hanno messo nero su bianco di non avere mai aderito ad associazioni che invece li avevano inseriti fra i propri iscritti.
    Sotto accusa sono finite due sigle in particolare: Fapi ed Euromed, due associazioni tradizionalmente non presenti nelle zone di Catania, Ragusa e Siracusa ma che tra il 2013 e il 2014 hanno fatto registrare un boom di iscrizioni. “E oltre la metà delle ditte iscritte alla Fapi sono state dichiarate anche dalla Euromed”, rivela il quotidiano La Repubblica.

    freccia