• Siracusa. Celebrata la Festa della Polizia, il questore Ioppolo: “dalla parte dei cittadini”(Video)

    Celebrata anche a Siracusa la festa della Polizia: da 167 anni al servizio dei cittadini. Picchetto d’onore all’ingresso del teatro comunale per accogliere ospiti ed autorità, poi all’interno la cerimonia. Dopo i saluti della dirigente del commissariato di Pachino, Maria Antonietta Malandrino, e la lettura dei messaggi di rito del presidente della Repubblica, del ministro dell’Interno e del capo della Polizia, è stato il questore Gabriella Ioppolo a prendere la parola.
    Davanti ad una selezionata platea di autorità civili e religiose ed ospiti della Polizia di Stato, ha voluto sottolineare la complessità del lavoro svolto ogni giorno dai poliziotti e dalle poliziotte della provincia di Siracusa. Attività continue a garanzia delle sicurezza e per prevenire la commissione dei reati. Ha ricordato le operazioni concluse ed i successi colti dalla Polizia siracusana nel contrasto al traffico e spaccio di droga, al triste fenomeno del femminicidio e della violenza di genere, a tutela dei minori e della corretta vita amministrativa prevenendo o combattendo eventuali infiltrazioni della criminalità come nel caso che ha condotto allo scioglimento del cons comunale di pachino o dell’operazione Muddica a Melilli.
    Al termine dell intervento del questore, sono stati consegnati gli encomi agli agenti che si sono distinti per la loro attività.

    In precedenza questa mattina il questore Gabriella Ioppolo ed il prefetto Luigi Pizzi hanno deposto una corona di fiori dinanzi la stele in onore dei caduti della Polizia di Stato, che si trova presso l’ingresso della Questura, in viale Scala Greca.

    Clicca qui per leggere il discorso integrale del Questore di Siracusa

    Clicca qui per le Statistiche della Polizia di Siracusa

    Siracusa. Viale Santa Panagia, Via Augusta, Pizzuta: la”jungla” anche in città(Video)

    Continua il nostro viaggio nel “verde” cittadino. Con le nostre telecamere ci siamo spostati nella zona alta di Siracusa: via Augusta, viale Santa Panagia, la Pizzuta. Non mancano discariche tra le sterpaglie, nel cuore di una tra le strade maggiormente trafficate: sedie rotte, mobili, materiale edile in bella mostra. E c’è anche chi contribuisce attivamente a danneggiare il decoro della città e, molto probabilmente, anche la proprietà privata di qualcuno. Il verde pubblico non curato fa il paio con quello privato all’abbandono. I proprietari dovrebbero provvedere e non lo fanno. Il Comune dovrebbe rivalersi su di loro ma, almeno fino ad oggi e nei luoghi che vi mostriamo, sembra non averlo fatto.

    Siracusa. A spasso col cane, ti abbandono la spazzatura: il video finisce sui social(Video)

    Passeggiata col cane con tanto di abbandono di spazzatura. Con tanto di lancio del sacchetto. E’ successo a Cassibile, tra via delle Petunie e via delle Ortensie. Tutto filmato da una videocamera privata presente nella zona. Il video è poi finito sui social.
    A Cassibile da anni vige il porta a porta come sistema di conferimento e raccolta dei rifiuti. La frazione siracusana era stata infatti scelta come area “pilota” nella sperimentazione del sistema (differenziata porta a porta) che adesso è in vigore in tutta la città. E fioccano i commenti che mettono alla gogna una educazione ai limiti minimi, chiedendo maggiori sanzioni.

    Siracusa. Tullio Solenghi al teatro greco, “posto da far tremare i polsi”. Il video(Video)

    Volto noto dello spettacolo italiano, Tullio Solenghi sarà uno dei protagonisti della Stagione 2019 della Fondazione Inda. A lui è stata affidata la regia della commedia Lisistrata, in scena al teatro greco. Non si limiterà alla regia perchè Tullio Solenghi si regala anche una parte e annuncia una sorpresa da parte dell’amico Massimo Lopez, un particolare e divertente “cameo”.
    “Posto che fa tremare i polsi”, rivela davanti alla maestosità del teatro greco di Siracusa. “Lisistrata è la prima grande, commedia della storia del teatro. Non mancate”.

    Siracusa. La “Panoramica” e via Reimann: la natura si “riprende” la strada(Video)

    Due strade, in due zone diverse. Sono soltanto due esempi, presi a campione, per verificare lo stato in cui versano alcune tra le  arterie della città. Non sono luoghi periferici, nè tantomeno poco frequentati. Al contrario, una è la cosiddetta “Panoramica”, che arriva fino all’ingresso del Teatro Greco, dove proprio in questi giorni si lavora all’allestimento del nuovo ciclo di spettacoli classici. Tra poche settimane via Romagnoli, Via Cavallari, via Agnello, saranno sotto gli occhi di migliaia di spettatori, molti turisti, che raggiungeranno Siracusa proprio per assistere alle rappresentazioni classiche. Eppure, soprattutto il verde pubblico, il decoro, la manutenzione, sembrano lasciare parecchio a desiderare. Rovi che invadono la carreggiata, che rendono una strada, già pericolosa per una serie di altre ragioni, ancor meno sicura. Ci sono le ormai “tradizionali”, per usare un termine sarcastico, ringhiere divelte. Ci sono pali dell’illuminazione divelti e lasciati in condizioni che creano pericolo per chi percorre la strada. E poi ci sono contatori elettrici, vecchi, evidentemente in disuso, arrugginiti, aperti: proprio di fronte all’ingresso sul retro del Parco Archeologico, biglietto da visita poco entusiasmante per chi arriva con il desiderio di riempirsi gli occhi. E’ proprio lungo questa strada che parcheggeranno gli attori, ad esempio, i registi, il personale impiegato durante il ciclo di spettacoli classici. Qualcuno, ci raccontano mentre giriamo queste immagini, si è ritrovato costretto a decespugliare volontariamente, di propria iniziativa, l’area davanti al Teatro Greco, nei pressi di un centro sportivo, perchè la vegetazione era eccessivamente invadente, tanto da aver causato degli incidenti stradali, anche nei giorni scorsi. Spostandoci altrove, arriviamo in via Christiane Reimann, dedicata alla gentil donna danese che amava Siracusa, tanto da donare alla città la sua villa. Via Reimann si trova nei pressi di via Costanza Bruno, la cosiddetta nuova bretella, che ormai tanto nuova non è piu’ . I marciapiedi, per quanto stretti, esistono. Peccato che siano assolutamente inutilizzabili per via di rovi, piante che non vengono potate da tanto tempo,che vengono lasciate cosi’, in modo che la bellezza del verde diventi esattamente il contrario. E impedendo materialmente il passaggio di pedoni. Il verde pubblico in città viene gestito da diverse ditte, alle quali sono state affidate altrettante porzioni del capoluogo,per una spesa di svariati milioni di euro l’anno. L’obiettivo del frazionamento era quello di garantire una perfetta gestione del verde in tutta la città-

    Siracusa. Insegna divelta blocca rampa per disabili: “Grave e paradossale”(Video)

    Un’insegna divelta, riversa sul marciapiede, in pieno corso Gelone, e proprio lungo la rampa destinata al passaggio dei disabili. Protesta di Vincenzo Vinciullo, che chiede l’intervento dell’amminsitrazione comunale o, in alternativa, l’autorizzazione a  provvedere volontariamente alla rimozione dell’ingombro. “E’ gravissimo- evidenzia l’ex deputato regionale- che proprio il passaggio per i disabili, che consente l’accesso ad un edificio pubblico, sia da oltre un mese bloccato con un intervento, peraltro, pericoloso anche per i passanti. Gravissimo e, aggiungerei, paradossale”.

    Siracusa. Lotta all’evasione ed evitare il pre-dissesto: cosa cambia dopo il no al piano Tari(Video)

    Le reazioni dell’amministrazione comunale di Siracusa dopo la bocciatura in Consiglio comunale del piano Tari. L’assessore al bilancio, Nicola Lo Iacono, illustra cosa cambia nei conti del Comune, in previsione dell’avvio della discussione sul bilancio. Pre-dissesto e recupero dell’evasione al centro della sua analisi.
    Il collega di giunta Pierapolo Coppa, con delega all’Ambiente rassicura sull’avvio del servizio porta a porta anche nelle contrade marinare, nonostante il no al nuovo piano investimenti.
    Al sindaco Francesco Italia tracciare la tara politica del momento, con una frizione evidente tra giunta e consiglio.

  • freccia