• Cavagrande, 2 milioni di euro per mettere in sicurezza la Riserva

    Due milioni di euro per la riserva naturale di Cavagrande del Cassibile. Sono stati stanziati dalla Regione per interventi di messa in sicurezza del costone roccioso del sentiero Scala Cruci che potrebbe così tornare presto aperto alla fruizione. Attualmente, dopo l’incendio di 4 anni fà, è vietato scendere ai laghetti di Avola da quel sentiero. Divieto, però, ignorato dai più.
    “Saluto positivamente l’approvazione in giunta del finanziamento per i lavori nella riserva naturale orientata Cavagrande del Cassibile”, commenta Rossana Cannata, deputato regionale di Forza Italia.
    A maggio scorso il tavolo tecnico con il commissario straordinario al dissesto idrogeologico, Maurizio Croce, assieme al sindaco di Avola Luca Cannata, individuò l’iter da seguire per risolvere una questione rimasta a lungo in stallo. “Sono passaggi importanti per riportare alla piena fruibilità la Riserva naturale orientata Cavagrande del Cassibile. Sono passati quattro anni dall’incendio che la distrusse e la Regione si era dimenticata di un bene che non è solo del territorio siracusano, ma di tutta la Sicilia. L’impegno oggi del governo è concreto, questa è un’altra dimostrazione, e siamo fiduciosi per poter riavere una vetrina naturale del sud est da mostrare al mondo con la sua sconfinata bellezza”.

    image_pdfimage_print
  • freccia