• Cinofili volontari siracusani impegnati nelle ricerche del piccolo Gioele: campagne al setaccio

    Anche volontari cinofili siracusani tra quelli impegnati nelle ricerche del piccolo Gioele, a Caronia, in provincia di Messina. Una squadra del Centro Cinoagonistico Siracusano lavora con le sue unità di protezione civile insieme al gruppo Magnavis Catania Cinofili e ai rocciatori.Effettuate ricerche con la tecnica a pettine e l’ausilio del gps. Questo tipo di ricerca, spiegano gli esperti, non lascia scoperta alcuna zona di ricerca. I volontari seguono con i loro cani dei corsi specifici e restano, in casi di emergenze come quella in questione, a disposizione per effettuare le ricerche di persone scomparse, anche tra le macerie. Le unità cinofile Valentina Catania con Akille e Andrea Zirone con Marley sono stati attivati dal Drpc lo scorso 7 agosto a supporto dei Vigili del Fuoco.
    Sul fronte delle ricerche, al momento, purtroppo nessuna traccia del piccolo Gioele. Secondo le ultime notizie emerse, gli inquirenti starebbero lavorando anche all’ipotesi che il bimbo possa essere rimasto ferito a seguito dell’incidente stradale causato dalla mamma o addirittura essere morto. La donna potrebbe averlo dunque preso in braccio, aver nascosto il corpicino e poi essersi suicidata.

    freccia