• Corruzione, la Cassazione annulla il patteggiamento di Calafiore in Sistema Siracusa

    Annullato il patteggiamento con cui si era chiuso il procedimento penale a carico di Giuseppe Calafiore, l’avvocato siracusano tra i protagonisti dell’inchiesta nota come “Sistema Siracusa”. La Cassazione ha accolto il ricorso che era stato presentato della Procura generale di Messina, che non riteneva congrua alle accuse ed ai fatti la pena di undici mesi di reclusione concessa del gup del Tribunale di Messina, in continuazione con la condanna a 2 anni e 9 mesi arrivata in precedenza da Roma.
    Il ricorso per Cassazione era stata proposto, non senza sorpresa, dal procuratore generale di Messina, Felice Lima. “Inadeguatezza della pena” la motivazione alla base della iniziativa che porta ora ad un nuovo colpo di scena in una intricata vicenda, con punti di contatto con varie altre inchieste in lungo ed in largo per l’Italia.
    Si ritorna allora davanti al gup di Messina. L’avvocato siracusano è accusato di associazione per delinquere, corruzione del pubblico ministero e di periti e consulenti tecnici e di svariate ipotesi di falso.

    freccia