• Dramma ad Ancona: operaio 43enne di Augusta precipita nel vuoto, è suicidio

    Secondo le indagini della Polizia di Frontiera di Ancona, si è trattato di un suicidio. A togliersi la vita lanciandosi da un parapetto del cantiere Fincantieri, un capocantiere di 43 anni, originario di Augusta. Le testimonianze di quanti presenti al momento della tragedia confermano la tesi del gesto estremo.
    La magistratura ha disposto l’autopsia. Il telefono dell’uomo è stato sequestrato e le ultime chiamate, come gli ultimi messaggi, verranno analizzati nel dettaglio.
    Secondo quanto emerso, il 43enne augustano sarebbe stato al telefono prima di salire sulla ringhiera del parapetto di un traghetto in costruzione e lanciarsi nel vuoto. Lascia una compagna ed un figlio.
    Nonostante i disperati tentativi di rianimazione sul posto, per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Non ha lasciato nessun messaggio. L’azienda, con una nota, si è stretta al dolore dei familiari e dei colleghi del cantiere.

    foto Ancona Today

    freccia