• Eccellenza, il presidente Cutrufo lancia il conto alla rovescia per la sfida alla capolista

    “La vittoria strappata a Viagrande ha un fascino tutto particolare”. Gaetano Cutrufo, presidente dell’SC Siracusa, ha ritrovato il sorriso. “Non ci era mai successo di segnare e vincere nei minuti finali. È forse il giusto premio agli sforzi che stiamo facendo, società e squadra”. Tutti insieme, per dare sempre più corpo ad una rimonta complicata ma non impossibile. Prossimo passaggio della scalata, domenica al De Simone contro la capolista Tiger Brolo, distante 12 punti. “Per noi potrebbe essere un ulteriore trampolino di lancio. Ancora una volta misureremo il nostro peso ma adesso sarà contro la formazione che ha dimostrato di essere la più forte. Penso che sarà una sfida bellissima e ricca di spunti”.
    Pippo Strano dovrebbe ritrovare Visone e Palmiteri, indisponibili nelle ultime settimane, “così da poter schierare la migliore formazione possibile”, dice ancora Cutrufo.  “Mi piacerebbe vedere il De Simone colorato di azzurro. I nostri avversari e i tifosi al loro seguito devono rendersi conto di essere a Siracusa e non in una piazza qualsiasi”.

    728x90
    freccia