• Era il terrore dei commercianti di Ortigia: estorsioni e minacce, in carcere 30enne

    Era diventato il terrore dei commercianti di Ortigia, il centro storico di Siracusa. Un trentenne è stato posto in stato di fermo dagli agenti della Squadra Mobile perchè ritenuto il responsabile di diversi episodi estorsivi. Le indagini sono state coordinate dal procuratore aggiunto Fabio Scavone e dal sostituto procuratore Gaetano Bono.
    Il fermato, Francesco Campanella, già sottoposto agli arresti domiciliari per altri motivi, secondo quanto ricostruito dagli investigatori avrebbe violato la misura cautelare e dato vita ad episodi di violenza e minaccia, anche mediante l’uso di armi, per tenere sotto scacco diverse attività commerciali.

    Campanella, secondo gli investigatori, sarebbe coinvolto nel recente incendio di un’attività commerciale, sempre nel centro storico di Siracusa.
    Si trova adesso a Cavadonna, dopo l’udienza di convalida, su decisione del Gip del Tribunale di Siracusa che ha disposto la misura cautelare della custodia cautelare in carcere per i fatti contestati.

    freccia