• Ex Provincia Regionale, boccata di ossigeno dal governo: 8 milioni per il fabbisogno

    728x90_Jeep_Worldproof_ITA

    Dal Ministero dell’Economia arriva per la ex Provincia Regionale di Siracusa la somma di 8.017.620 euro. “Una boccata di ossigeno per l’ente siracusano, ancora in dissesto. Si è finalmente chiusa la lunga pratica avviata a settembre dello scorso anno. Le somme sono state accantonate dal governo per gli enti in dissesto nel periodo 1 giugno 2016-31 dicembre 2019. Il Libero Consorzio di Siracusa aveva peraltro già approvato la procedura semplificata per la liquidazione del dissesto, con quella indicazione di fabbisogno presuntivo ora in cassa”, spiega il parlamentare siracusano Paolo Ficara (M5s).
    In tutte queste settimane, ha seguito l’iter guidato dal Ministero dell’Interno. “E ringrazio il sottosegretario Carlo Sibilia per l’attenzione che ha posto sulla vicenda di Siracusa”, le parole del parlamentare siracusano.
    Il deputato regionale Stefano Zito ricorda come “più volte il Libero Consorzio aveva sollecitato l’invio delle risorse, fondamentali per mantenere l’attività dell’ente. Adesso la felice conclusione che, però, richiama ancora una volta la necessità che la Regione riordini gli enti di secondo livello, finiti dimenticati. E’ il caso che anche Palermo preveda poi misure particolari per gli enti in dissesto”.
    Le somme non potranno essere utilizzate per il pagamento di stipendi, bollette e mutui. Fanno infatti riferimento alla massa passiva del dissesto e non sono pertanto dedicate alla gestione ordinaria.

    Nella foto: (archivio) una delle mobilitazioni dei lavoratori ex Provincia. Al centro Ficara e Zito

    freccia