• Fantassunzioni, condannati cinque ex consiglieri comunali e tre imprenditori

    Cinque ex consiglieri comunali di Siracusa e tre imprenditori sono stati condannati al termine del processo nato dall’inchiesta Fantassunzioni.
    Il giudice del Tribunale di Siracusa ha inflitto una condanna di 1 anno e 5 mesi di reclusione a Sergio Bonafede; 2 anni per Adolfo Mollica; 2 anni e 2 mesi per Piero Maltese; 2 anni per Riccardo Cavallaro; 1 anno e 5 mesi per Franco Formica (ex consiglieri comunali);  2 anni per Giuseppe Serra; 2 anni per Sebastiano Solerte e 2 anni per Marco Romano (imprenditori difesi dagli avvocati Sebastiano Ricupero, Ezechia Paolo Reale, Pasquale Saraceno, Graziano Siringo). Assoluzione per Roberto Zappalà, difeso dall’avvocato Sebastiano Grimaldi, mentre è stata emessa sentenza di non doversi a procedere per prescrizione nei confronti di Riccardo De Benedictis, Paolo Pizzo e Maurizio Masuzzo.
    Il Comune di Siracusa si era costituito parte civile e dovrà adesso essere risarcito.
    L’accusa, per tutti, era di truffa aggravata. Secondo gli investigatori, gli ex consiglieri comunali sarebbero stati fittiziamente assunti dai datori di lavori per incassare i rimborsi erogati dal Comune. Le indagini erano partite nel 2013.

    freccia