• Ferla a rischio Zona Rossa, nove i positivi di ieri: “Ma conta l’incidenza settimanale”

    Aumentano i contagi Covid-19 a Ferla, che si avvicina sempre più all’ipotesi Zona Rossa. Ieri i positivi erano 9, con 48 guariti. Questo l’esito dei tamponi molecolari che si riferivano a casi di contagio preesistenti. Il sindaco, Michelangelo Giansiracusa ha disposto la chiusura delle scuole comunali con un’ordinanza emessa in serata. Oggi e domani nei locali scolastici saranno effettuati, pertanto, interventi di sanificazione.

    Secondo le normative vigenti, l’eventuale ingresso di un Comune in Zona Rossa avviene quando si verifica un’ incidenza di contagi, su base settimanale, di 250 casi ogni 100.000 abitanti.
    In questo caso l’Asp invia una nota al sindaco, che a sua volta deve darne comunicazione alla Regione Siciliana, a cui spetterà l’emissione dell’ordinanza specifica.

    Condizione analoga a quella di Ferla si è verificata a Cassaro- un comune con circa 750 abitanti- dove in tanti stanno in queste ore sottoponendosi a tamponi rapidi per avere un quadro chiaro della situazione. I contagiati potrebbero essere due.  Molto dipenderà dall’esito di alcuni tamponi molecolari di cui si attendono i risultati.

    Sono già Zona Rossa, invece, Priolo, Rosolini, Solarino.

    Giansiracusa continua a rivolgere ai cittadini l’invito  “a rispettare rigorosamente le regole al fine di contenere la diffusione del Covid-19”.

     

    728x90_Alfa
    freccia