• Wedding, dalla Regione 5 milioni di euro per ristori a fondo perduto. FederMep: “primo passo”

    Contributi a fondo perduto a favore del settore del wedding sono stati introdotti nell’ultima Legge di stabilità regionale, approvata dall’Assemblea regionale siciliana. Due milioni di euro sono stati impegnati per i contributi a fondo perduto a favore del settore della ristorazione, del wedding, delle cerimonie e della moda. Sarà l’assessorato alle Attività produttive a individuare i codici Ateco delle imprese aventi diritto.
    Sempre nell’ambito del settore dell’organizzazione di eventi matrimoniali (wedding planner), di feste e cerimonie previsti 3 milioni di euro che serviranno ai ristori a fondo perduto per compensare i costi per locazioni e utenze sostenuti nel 2020, per un massimo di 30 mila euro a impresa.
    “Il settore Matrimoni ed eventi non è solo una filiera importante del tessuto economico siciliano, ma anche un pezzo di tradizione della nostra regione. Un settore messo a dura prova dalla pandemia, una crisi di cui ha preso atto anche l’assemblea regionale approvando tre interventi a sostegno delle imprese e dei professionisti. Interventi che non basteranno a coprire tutte le perdite, ma che comunque rappresentano un risultato molto positivo”, il commento dei referenti siciliani di Federmep. “Forze politiche di maggioranza e opposizione da Forza Italia, Movimento Cinquestelle al Pd, hanno fatto fronte comune per approvare i fondi. Sensibilità e sostegno al settore che possano essere da esempio per le altre amministrazioni regionali”, spiegano i portavoce dell’associaizone di categoria.
    “E’ un primo passo, restiamo a disposizione per collaborare con le istituzioni, sin dalla definizione del provvedimento di riparto dei fondi”.

    728x90_Alfa
    freccia