• Floridia. Un mini-market di “erba” in casa, minorenne in manette

    Aveva avviato un piccolo laboratorio di confezionamento di droga in casa. Per questo un minorenne, incensurato, disoccupato è stato arrestato ieri in flagranza di reato dai carabinieri di Floridia. L’accusa di cui dovrà rispondere è detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari, nell’ambito di un servizio di controllo a carico di persone e luoghi ritenuti “sensibili” per lo spaccio o il consumo di droghe, hanno perquiisto l’abitazione del giovane. All’interno del suo appartamento hanno rinvenuto 650 grammi di marijuana, suddivisa in 72 dosi, confezionate con della carta stagnola e pronte per essere smerciate, e due panette avvolti nel cellophan, ancora da confezionare. Altra droga era nascosta in due scatole di profumo, allo scopo di confonderne l’odore. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nella sua abitazione, il giovane ha assicurato di non possedere stupefacente. Un atteggiamento che i militari definiscono “non collaboratvivo”, ma che non ha impedito agli investigatori di recuperare, nel salotto, l’intero quantitavido di droga. Il presunto spacciatore è stato accompagnato nella casa di prima accoglienza per minorenni di Catania.

    freccia