• Siracusa. Garozzo presenta la sua relazione annuale, in consiglio comunale i "numeri" di palazzo Vermexio

    Un confronto lungo tre ore in consiglio comunale sulla relazione annuale presentata dal sindaco, Giancarlo Garozzo. La seduta di questa mattina si è tenuta alla presenza di una delegazione di studenti del liceo Corbino-Gargallo, mentre sotto la sede del Municipio un gruppo di manifestanti esprimeva dissenso nei confronti dei consiglieri comunali, anche alla luce della vicenda legata ai gettoni di presenza approdata, domenica pomeriggio, su Rai Uno nel corso della trasmissione “L’Arena”. Il sindaco ha affrontato gli aspetti politici, passando in un secondo momento a quelli tecnici con i principali provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale. In termini di costi della politica, Garozzo ha ricordato la riduzione del 20 per cento dei compensi destinati al primo cittadino e agli assessori della sua giunta, fondi utilizzati per finanziare 18 start-up l’anno. A proposito di lavori pubblici, Garozzo ha parlato di interventi realizzati e in fase di avvio, citando il parcheggio di via Mazzanti e il rifacimento delle vie Filisto e Monte Renna. Sul versante dell’edilizia scolastica, il sindaco ha sottolineato lo stanziamento di 720 mila euro a fronte dei precedenti “zero euro” previsti da precedenti amministrazioni.Confermato il mutuo da 5 milioni e mezzo di euro per la manutenzione stradale, per cui il Comune starebbe attendendo il “via libera” definitivo. Ancora a proposito di cifre, la relazione parla dei 7,5 milioni di finanziamenti europei per l’efficienza energetica, “la metà-sottolinea Garozzo- del totale messi a disposizione per 4 regioni meridionali”. Altri temi toccati: la riqualificazione e la valorizzazione del patrimonio culturale e della pista ciclabile; il nuovo bando per l’igiene urbana e per la gestione degli asili nido; i solarium in città; i bus elettrici e il servizio Go-bike; i progetti smart city. “Il primo anno – ha concluso il sindaco Garozzo – non è stata una passeggiata. Tuttavia la fatica di questi mesi nel condurre l’Amministrazione è almeno pari alla soddisfazione di raccogliere i primi risultati e di vedere, in embrione, l’idea di città descritta in campagna elettorale”. Dibattito concitato quello che è seguito. Per Tanino Firenze la convocazione della seduta e la trasmissione della relazione del sindaco non sarebbero avvenuta nel rispetto di quanto previsto dal punto di vista formale. Dubbio smentito dal segretario generale, Danila Costa.
    Parecchi assenti tra i banchi della maggioranza.

    728x90
    freccia