• I 30 anni della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza: l’Unicef premia le idee migliori

    In occasione delle celebrazioni dei 30 anni dalla Ratifica da parte dell’Italia della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza g. 27 maggio 2021 si è svolta on-line la Premiazione delle 26 Scuole vincitrici; alla presenza della Presidente UNICEF-Italia Carmela Pace e del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.
    “Ringrazio Carmela Pace, Presidente di UNICEF Italia di avermi invitato a questo saluto- ha dichiarato il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi- Un saluto affettuoso, pieno di stima, a tutti coloro che hanno partecipato a questo grande Concorso che ha visto coinvolte tantissime scuole. L’Art.12 della Convenzione per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza mette al centro il tema dell’ascolto, sentire con grande rispetto quello che le bambine e i bambini dicono è quello che Ministero dell’Istruzione ed UNICEF Italia hanno voluto fare con questa importante iniziativa”
    A seguire la Presidente Nazionale Unicef Italia Carmela Pace si è così espressa “Come UNICEF Italia ringraziamo tutte le scuole e gli studenti che hanno partecipato al Concorso ed il Ministero dell’Istruzione per aver sostenuto questo progetto e per la proficua collaborazione che ci vede impegnati da anni nelle scuole di tutta Italia. In questi 30 anni la Convenzione è stata determinante nel migliorare la vita di bambine, bambini e adolescenti. La Convenzione ha contribuito a cambiare la percezione sull’infanzia e l’adolescenza, garantendo a bambini e ragazzi un nuovo protagonismo e introducendo per la prima volta il concetto del bambino come titolare di diritti” “L’Art. 12 della Convenzione pone particolare attenzione al tema dell’ascolto. Ma c’è ancora tanto da fare per dare piena attuazione alla Convenzione e rendere veramente i Diritti dei bambini e degli adolescenti realtà.”
    La Presidente Unicef Italia Carmela Pace, aveva promesso, durante l’evento in streaming sul canale YouTube di UNICEF Italia, che avrebbe consegnato personalmente gli Attestati alle 26 Scuole vincitrici del Concorso UNICEF- Ministero Istruzione “#Convenzione 30- A te la Parola” iniziando già da Siracusa g.1 giugno 2021.
    Ed infatti, nella mattinata di martedì 1 giugno 2021 si è tenuta, nella Sala Professori dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Verga” di Siracusa la Premiazione del Concorso UNICEF- Ministero Istruzione “#Convenzione 30- A te la Parola”, con la consegna dell’Attestato alla Dirigente Scolastica Annalisa Stancanelli da parte della Presidente UNICEF Italia Carmela Pace, accompagnata dalla Presidente del Comitato Provinciale UNICEF di Siracusa, Pina Cannizzo e dalla Referente Provinciale UNICEF- Scuola, Angelica Romano.
    La Cerimonia di Premiazione ha avuto anche momenti di piacevole interazione con i premiati e l’ascolto delle loro riflessioni.
    Il Concorso “# Convenzione 30: a te la parola” ha proposto e richiesto la realizzazione di un elaborato a scelta fra tre tipologie: documentale ( con la creazione di un elaborato scritto: saggio ,tema, poesia, racconto, ecc.); artistico (con la realizzazione di opere artistiche); Video/ musicale.
    Il 4°Istituto Comprensivo “Giovanni Verga” di Siracusa ha partecipato al Concorso per la sezione artistica e le alunne Serena Di Mari e Sofia Romano con la coordinazione della docente Giovanna Isabella Gentile hanno realizzato l’elaborato artistico ASCOLTAMI che è inserito e visibile su YouTube: #Convenzione30: a te la parola! – Il video finale del concorso UNICEF- Ministero Istruzione https://youtu.be7B1Kzi2GFCVs
    Il Concorso “#Convenzione 30- A te la Parola” è nato dalla collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione e l’UNICEF Italia nell’ambito del Programma UNICEF “Scuola Amica dei Bambini, delle Bambine e degli Adolescenti” coordinato per il territorio siracusano dalla Ref. Prov. UNICEF -Scuola, Angelica Romano , con l’obiettivo di promuovere l’ascolto; la conoscenza della Convenzione sui Diritti dell’ Infanzia e dell’Adolescenza”, far riflettere gli studenti sulla condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza oggi, ascoltare la loro opinione(come sancito dall’Art. 12della Convenzione) sulle diverse forme di negazione, esclusione e discriminazione in Italia e nel mondo.
    La Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza è il trattato sui Diritti Umani più ratificato al mondo, ad oggi conta 196 Paesi. L’Italia lo ha ratificato con la Legge n° 176 del 27 maggio 1991. La Presidente Unicef Italia Carmela Pace ha fatto dono alla Dirigente Scolastica Annalisa Stancanelli di una copia della Legge di adesione da parte dell’Italia in data 27 maggio 1991, dopo che entrambe lo hanno sottoscritto firmandolo e ribadendo l’impegno di darle pienamente attuazione.
    Presente anche la Referente Unicef d’Istituto Emanuela Lo Ricco.
    A seguire, la premiazione del “Concorso: Cara Lucia, Ti scrivo”( indetto sulla figura di Santa Lucia, congiuntamente, dall’ Unicef di Siracusa, di Bergamo e di Brescia) ed otto sono stati i bambini la cui letterine sono state selezionate dalla Commissione e che hanno ricevuto in dono un porta-chiave dalla squadra Atalanta di Bergamo :
    Samuel Aglianò; Leonardo Celso; Jasmine Carcò; Mara Fiasché; Nathan Giuffrida; Matteo Giudice; Serena Romano; Sofia Troia.
    Momenti emozionanti e di grande significato valoriale quelli relativi all’ascolto delle voci dei bambini che hanno letto brani delle loro letterine in cui sono richiamate spesso le difficoltà ed i pericoli derivanti dalla pandemia di Covid-19 , dalla necessità della Didattica a Distanza, dalla perdita della socialità e dei sorrisi (coperti dalle mascherine chirurgiche) e dalle paure per la salute dei familiari con ripetute richieste di aiuto a Santa Lucia.

    728x90_jeep_4xe
    freccia