• Il tennistavolo si rinnova, il 4 luglio Siracusa scopre la TTX Experience

    Il 4 luglio a Siracusa, tennistavolo protagonista il largo Aretusa con la TTx experience del”Ping Pong Tour 2021″, dalle 16 alle 21. Ad organizzare l’appuntamento sportivo è la Vigaro Siracusa in collaborazione con il comitato regionale Tennistavolo e il patrocinio del Comune di Siracusa.
    Il progetto, voluto fortemente dalla Federazione Italiana Tennistavolo, presieduta da Renato Di Napoli, gode del patrocinio del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, di Sport e Salute S.p.A, del Comitato Italiano Paralimpico, dell’Istituto per il Credito Sportivo e della Fondazione Sport City ed è sostenuto da alcuni partner commerciali del calibro di Decathlon e Luanvi. Charity Partner è l’impresa sociale Play for Change mentre i Media Partners sono Tuttosport, Corriere dello Sport e la piattaforma Ogni Sport Oltre (OSO).
    Il TTX è il gioco del ping pong reinventato con materiali e regole nuove, un format di gioco che vuole connettere più strettamente coloro che praticano lo sport del tennistavolo con l’insieme di persone a cui piace giocare a ping pong.
    Il “Ping Pong Tour 2021” è un fan tour composto da 20 appuntamenti e porterà in giro per l’Italia il Table Tennis X (TTX), coinvolgendo 14 Regioni (Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto).
    Il segretario generale della FITeT Giuseppe Marino è entrato nel merito del TTX e del tour: «Il TTX è un marchio lanciato nel 2016 dalla Federazione Internazionale Tennistavolo. Le differenze principali rispetto al tennistavolo tradizionale, che è sport olimpico e paralimpico, riguardano i materiali, perché vengono utilizzate racchette senza rivestimenti in gomma e palline più grandi. Non si gioca a punti, ma a tempo, perché ognuno dei set che compongono un incontro dura due minuti. Vince chi si aggiudica due dei trei set in programma. Il “Ping Pong Tour 2021” è un progetto promozionale, che punta a far uscire dalle palestre il nostro sport, dando la possibilità al vasto pubblico di amatori di praticare e divertirsi, con l’intendimento in un domani di far diventare il tennistavolo uno sport per se stessi o per i propri figli. Vogliamo coinvolgere tutte le categorie del nostro movimento e tutte le fasce d’età. A nostro parere le Federazioni devono essere capaci di innovarsi e di rivolgersi a tutti. Attraverso questa attività vogliamo fare in modo che la nostra disciplina sia sempre più conosciuta. Ringrazio tutti gli amministratori presenti oggi, perché ospitare gli eventi del tour all’interno delle proprie piazze significa mettere in connessione le nostre società e associazioni sportive con il territorio. Saremmo felici se all’interno dell’arredamento delle città e dei loro parchi potessero trovare spazio dei tavoli da ping pong, come già avviene all’estero. Le 20 tappe, che inizieranno a Marina di Vasto il 5 giugno e si concluderanno il 9 ottobre a Roma, saranno caratterizzate da tre diverse tipologie, Fest, Community e Meetup, a seconda dell’allestimento che sarà messo in atto. Saranno creati dei veri e propri Villaggi, che, sempre nel rispetto dei vincoli imposti dai protocolli Covid, si occuperanno della parte sportiva e anche dell’animazione, per far vivere a tutti i partecipanti delle giornate di spensieratezza, all’insegna della nostra disciplina. I 20 vincitori si affronteranno in un torneo finale, che andrà in scena il prossimo anno. Grazie a tutti gli organizzatori e agli amministratori locali, che contribuiranno alla riuscita della manifestazione».
    Per iscriversi alle varie tappe si può visitare il sito https://www.ttxpingpongtour.it.

    freccia