• Ispettori del Ministero all’Umberto I e alla Marina di Augusta: vaccini, catena del freddo ok

    L’ospedale Umberto I di Siracusa e poi la base della Marina Militare di Augusta. Sono i due luoghi su cui si sono concentrate oggi le attenzioni degli ispettori inviati dal Ministero della Salute nel caso del militare deceduto qualche ora dopo la somministrazione del vaccino.
    Da quanto si apprende, non sarebbero state riscontrate anomalie nella cosiddetta catena del freddo, ovvero il processo di conservazione delle dosi di vaccino.
    È stata, intanto, eseguita l’autopsia sul corpo di Stefano Paternò. Massimo il riserbo sugli esiti. Si attendo i risultati dei test istologici che dovrebbero essere comunicati alla Procura di Siracusa entro 20 giorni.
    A coordinare le indagini sono il procuratore capo Sabrina Gambino ed il sostituto Gaetano Bono.

    freccia