• Luoghi del cuore, restauro per antico affresco nella Chiesa rupestre del Crocifisso

    Nuovo restauro per un delicato e prezioso affresco all’interno della Chiesa Rupestre del Crocifisso di Lentini. Grazie al contributo del Fai e di Intesa San Paolo è possibile ora riportare l’opera all’antico splendore.
    Diventato “Luogo del cuore” nel 2016, il sito ha iniziato a rinascere grazie al recupero de “La Teoria dei Santi” nel 2017 e poi de “La Madonna del Latte” nel 2018. Il nuovo intervento interesserà la porzione dei dipinti localizzati all’interno del catino absidale scavato nella roccia, sopra l’altare della grotta: un prezioso affresco del XIII secolo raffigurante il Cristo Pantocratore. E’ un ulteriore passo verso il recupero complessivo della Chiesa Rupestre del Crocifisso.
    “Grazie ad una grande mobilitazione cittadina il Fai pone nuovamente l’attenzione sulla Chiesa Rupestre del Crocifisso, Luogo del Cuore siciliano. Abbiamo stanziato altri 10.000 euro, dopo i primi 15.000 del 2016, per continuare i lavori di restauro dei preziosi affreschi medievali”, spiega il delegato Fai, Sergio Cilea. “Questa esperienza è diventata un esempio nazionale, un processo virtuoso che ha sensibilizzato e messo insieme cittadini, associazioni culturali e naturalistiche, volontari, con l’obiettivo di valorizzare e rendere fruibili beni caduti purtroppo nell’oblio e da troppo tempo dimenticati”.
    Per il Comitato Leontinoi parla Rosaria Fazio, presidente Neapolis. “La grande mobilitazione e la capacità dei cittadini di concentrare le forze per valorizzare questo gioiello del territorio hanno fatto sì che il Fondo Ambiente Italiano e Intesa Sanpaolo intervenissero nuovamente, con un’eccezione nella storia del censimento. Questo attestato di stima ci inorgoglisce e ci indica che la strada della cooperazione è quella giusta da percorrere”.

    freccia