• Mare senza barriere, 12 accessi per tutti con servizi aggiuntivi: l’impegno di Astrea

    I numeri di Siracusa in termini di mare accessibile a tutti e senza barriere sono anche quest’anno da primato: 12 accessi for all, in spiagge e scogliere libere. Gli accessi in spiaggia, realizzati in passerelle di pvc, sono completati da altre importanti dotazioni: sedia Job per il trasporto delle persone disabili, parcheggi con stalli dedicati, attività adiacenti con servizi igienici e – per i più tecnologici – tabelle informative con QR-Code per fornire informazioni dettagliate su siti e località di mare accessibili in città.
    Alla Borgata Santa Lucia, in Ortigia, e nelle spiagge di Arenella e Fontane Bianche il mare è divenuto accessibile alle persone disabili grazie al Bando di Democrazia partecipata 2020, al quale ha partecipato il progetto presentato da Rossana La Monica, presidente dell’associazione Astrea. E si uniscono a quelli già realizzati tramite il protocollo stipulato tra l’associazione “Valorabile” e l’ Area Marina del “Plemmirio”.
    “Per me è un sogno che si realizza”, racconta Rossana La Monica. “Ed è stato possibile con la collaborazione di molte realtà siracusane che si sono messe in gioco, ognuna con le proprie capacità ed il proprio cuore. Oggi il salto di qualità con le pedane, tappeti in pvc arrotolabili, quindi riutilizzabili in futuro. Non è stato semplicissimo, mi sono imbattuta in alcune barriere mentali, bisognerà lavorare anche su questo”.

    freccia