• Marina di Priolo, tra dicerie e certezze: “mare pulito e balneabile, certificato”

    Le acque di Marina di Priolo sono balneabili e non inquinate. Ad affermarlo senza tema di smentita sono il sindaco di Priolo, Pippo Gianni, e l’assessore Santo Gozzo. “Abbiamo anche effettuato rilievi piezometrici, che hanno confermato lo stato di salute delle acque e dell’arenile”, spiega quest’ultimo. “Anche in virtù di questi dati, l’amministrazione comunale sta investendo su Marina di Priolo con una serie di progetti, per valorizzare ancora di più il litorale ed offrire i servizi migliori non solo ai nostri concittadini ma anche a quelli dei comuni limitrofi”.
    Il sindaco Gianni mostra il fastidio per le dicerie che ogni anno circolano sulla non balneabilità del litorale priolese, a causa dell’inquinamento industriale. “Sono voci che causano danni ai commercianti che hanno deciso di investire nelle loro attività. Come certificato da vari enti (Arpa e Cipa), Marina di Priolo ha una balneabilità eccellente e pochi altri mari in Italia hanno un risultato pari al nostro. Oltre ad un mare pulito, offriamo una serie di servizi che danno la possibilità di accedere alla spiaggia a prezzi competitivi, quali lido comunale, area sosta camper, pulizia quotidiana, servizio bus navetta, trenino elettrico turistico. Le zone contrassegnate con il divieto di balneazione – continua Pippo Gianni – servono a tutelare i bagnanti e sono relative al rischio del passaggio di navi e alle pompe in azione per il raffreddamento degli impianti e non all’inquinamento a causa della zona industriale. Per questo – conclude il sindaco Gianni – invitiamo tutti a recarsi presso il litorale priolese, per godere del nostro splendido mare”.

    freccia