• Melilli. I giorni del caos: il Comune sospende il servizio mensa scolastica

    Non sono giorni facili per il Comune di Melilli, investito dall’operazione di polizia ribattezzata “Muddica”. Da lunedì sarà sospeso il servizio di mensa scolastica. Una notizia comunicata attraverso i canali social dell’ente e che non ha mancato di provocare accese reazioni tra la popolazione. Emerge anche una certa preoccupazione per il servizio di trasporto degli studenti che però non parrebbe ad oggi giustificata. La sospensione del servizio mensa riguarda anche le frazioni di Villasmundo e di Città Giardino.
    Intanto, è in subbuglio il mondo politico locale con l’opposizione che ha chiesto con forza le dimissioni del sindaco Giuseppe Carta. Il primo cittadino è ai domiciliari per presunti appalti pilotati. Durante l’interrogatorio di garanzia ha negato ogni addebito, obiettando di essersi sempre mosso correttamente. Il gruppo consiliare di Ritorniamo al Futuro (Salvo Sbona, Pierfrancesco Scollo, Crocetta Quadarella e Pippo Sorbello) minaccia l’occupazione dell’aula consiliare se entro martedì non avverrà la convocazione urgente di una seduta da dedicare alla situazione del Comune di Melilli. Nei giorni scorsi era stata protocollata la richiesta. Lunedì i consiglieri chiederanno delucidazioni sulla sospensione del servizio mensa. “Siamo sorpresi. C’è troppa approssimazione. E siamo adesso preoccupati anche per il servizio di trasporto studenti”.

    freccia