• Melilli. Tavolo di confronto con Auchan per salvare 39 posti in ipermercato

    Incontro a Roma sulla vicenda Auchan. Si è discusso anche del futuro dei 38 lavoratori dell’ipermercato di Melilli coinvolti nel piano di tagli dell’azienda francese. Dopo lo sciopero – nel siracusano adesione del 90% – i sindacati sono tornati a ribadire il loro no ai licenziamenti collettivi e alla procedura di mobilità.
    Rinnovato l’invito formale all’azienda a ritirare la procedura di mobilità per aprire un confronto che possa permettere di trovare soluzioni alternative per non scalfire i livelli occupazionali attuali.
    Auchan ha però già escluso il ricorso a contratti di solidarietà, misura ritenuta transitoria. Le parti torneranno a sedere attorno ad un tavolo il 22 maggio e in quella data dovranno trovare una misura alternativa condivisa. I lavoratori del punto di Melilli seguono con attenzione. E hanno colto con favore l’atto di indirizzo approvato dal consiglio comunale ibleo con cui si chiede la convocazione dei vertici Auchan presso la Commissione attività produttive dell’Ars. “La società civile e la politica è dalla parte dei lavoratori”, esulta Stefano Gugliotta dalla segreteria della Filcams Cgil.

    freccia