• Mercato del Contadino all’Arenella il giovedì, l’assessore Moschella chiarisce i motivi della decisione

    Il giovedì mattina all’Arenella, la domenica a Fontane Bianche. Il mercato del contadino, nelle zone balneari, funzionerà in questo modo. Lo ha stabilito l’assessore alle Attività Produttive, Fabio Moschella dopo la falsa partenza dei giorni scorsi. Moschella ha ritenuto che il sabato mattina il piazzale antistante il lido, occupato dalle bancarelle, avrebbe comportato una serie di conseguenze antieconomiche e difficili da gestire. “In termini di costi- spiega- e in tema di viabilità e possibilità di parcheggio, proprio nel week end, quando l’afflusso dei bagnanti diventa più consistente rispetto ai giorni feriali”. L’estate scorsa, per i vigili urbani impiegati in servizi di questo tipo, sarebbero stati spesi 6 mila euro. Non una cifra incredibile, ma comunque del denaro che il Comune intende, in questo caso, risparmiare, anche perchè- questa l’idea espressa dall’assessore-” congestionare quell’area sarebbe problematico su diversi fronti. Diventerebbe un vero e proprio caos”. Anche le attività della zona potrebbero essere danneggiate dallo svolgimento delle attività di vendita dei prodotti tipici locali durante il week end. “Il giovedì funzionerà- prosegue l’assessore alle Attività Produttive- Il mercato del contadino è destinato soprattutto ai residenti, a chi abita nelle zone balnerari, in questo caso nei mesi estivi. E per loro non sarà affatto un problema fare i propri acquisti il giovedì mattina. Sarà tutto più ordinato e facile da gestire e risparmieremo somme, in un periodo in cui le casse del Comune sono tutt’altro che piene”. In piazza Tersicore, invece, a Fontane Bianche, il problema non si porrebbe, visto che si trova in un luogo abbastanza isolato (aspetto su cui, peraltro, Moschella esprime delle perplessità, annunciando l’intenzione di individuare per il futuro un’area più idonea.

    freccia