• Minacce e atti persecutori verso la ex, divieto di avvicinamento per un 36enne avolese

    Personale del Commissariato di Avola ha eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal gip del Tribunale di Siracusa, Salvatore Palmeri, destinatario un 36enne. L’uomo è stato sottoposto al divieto di avvicinamento e di comunicazione nei confronti della propria ex compagna.
    I poliziotti, sotto la direzione del pm Stefano Priolo, hanno raccolto elementi indiziari definiti “gravi” in ordine al reato di atti persecutori: minacce telefoniche, messaggi e telefonate a qualunque ora del giorno e della notte e un tentativo di aggressione fisica ai danni della donna. Atteggiamenti che avrebbe finito per causare un grave stato di ansia e paura nella vittima e ne hanno condizionato negativamente le abitudini di vita.

    728x90
    freccia