• Motori, presentata la Val d’Anapo-Sortino. “Tra un mese sarà spettacolo”

    Tra un mese si tornerà sui tornanti degli Iblei. E sarà spettacolo. Presentata stamani all’Aci la 35ma edizione della Val d’Anapo-Sortino, cronoscalata storica oltre che suggestiva per il paesaggio e percorso, come sottolineato da chi è intervenuto, non tralasciando l’aspetto sociale visto che da quest’anno la kermesse avrà una importante finestra dedicata ai diversamente abili.

    L’introduzione è stata di Max Lo Verde, il quale ha elencato i soggetti (Asd Promotorsport, Aeronautica, ACI) protagonisti a cominciare dall’Aci appunto rappresentata dal presidente Pietro Romano (“premiati i tanti sacrifici di chi si è speso”) e dalla direttrice Francesca La Mattina per poi terminare col sindaco di Sortino, Vincenzo Parlato: “Appena eletto nel 2016 l’avvocato Romano mi strappò la promessa e da tre anni la manteniamo nonostante i costi, ma lo facciamo volentieri perché è una grande occasione, ci sono appuntamenti italiani delle bicilindriche e Cvm, e poi l’aspetto sociale. Queste manifestazioni coinvolgono tutte le famiglie e a Sortino ce ne sono tante, c’è un gioco di squadra che ti fa mettere da parte le difficoltà quotidiane. E anche da un punto di vista ricettivo e turistico è una grande occasione per la nostra economia. Queste manifestazioni però non devono essere legate al sindaco di turno ma a chiunque sarà poi a rappresentare”. È poi intervenuto Sergio Imbrò, deus ex machina dell’evento oltre che delegato provinciale di ACI Sport sottolineando soprattutto la valenza sociale e solidale della manifestazione “con i diversabili che avranno la possibilità di fare il percorso chiuso prima della partenza e poi assistere alle gare”, quindi Salvo Mortellaro ha sottolineato la valenza della kermesse legata alle figure di Piero La Pera e Pippo Laganà (presente la famiglia del compianto commissario di percorso oltre tutta l’associazione guidata da Tanino Ciraudo), presente anche Giovanni Rizza dell’Asd Promotorsport e il pilota Domenico Cubeda vincitore delle edizioni 2013 e 2018 con tanto di record, infine Ruggero Nicolosi rappresentante auto storiche.

    728x90_jeep
    freccia