• Non regge al dolore della morte della madre, 48enne si toglie la vita

    Non avrebbe retto al dolore per la recente scomparsa della madre. Sarebbe questa la motivazione alla base del gesto di un 48enne che si è tolto la vita a Carlentini. A dare l’allarme sono stati i familiari, dopo ore trascorse senza riuscire a mettersi in contatto con il loro parente. I Carabinieri hanno allora raggiunto l’abitazione dell’uomo, al primo piano di uno stabile. Una volta dentro, lo hanno trovato riverso a terra, nella camera da letto. Per lui non c’era purtroppo più nulla da fare. Mortali sono risultate le ferite che si è inferto all’addome ed al collo, con un coltello trovato accanto al corpo. Il 48enne ha lasciato un biglietto con le sue ultime volontà.
    Sul posto è intervenuto il medico legale. La salma è stata traslata presso l’ospedale di Lentini, a disposizione della magistratura.

    freccia