• Noto. Rinvio a giudizio per il sindaco Bonfanti, “confido nella piena assoluzione”

    Rinviato a giudizio il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, per abuso d’ufficio. “Confido nella piena assoluzione”, dice lui sereno. “Il processo dovrà stabilire se rientrava nelle competenze del sindaco, come da regolamento edilizio del Comune di Noto, la concessione delle autorizzazioni per l’utilizzo di suolo pubblico. Concretamente – spiega – si tratta di autorizzazioni per ridotti periodi di tempo, rilasciati in piena stagione estiva a ristoratori della città, nel rispetto del decoro urbano e senza compromettere i diritti di terzi”.
    Sin qui Bonfanti, che incassa il sostegno pieno dell’ambasciatore Unesco, Ray Bondin, in un messaggio facebook. “Al contrario di aiutare i sindaci che fanno tanto per la loro città, trovi chi inventa scuse per bloccarli. Vai avanti Corrado, i netini sanno chi sei”, scrive sui social.
    “Ho la coscienza serena. Non ho abusato del mio ufficio e nell’attesa della decisione, rinnovo la mia massima fiducia nell’operato della magistratura”, si limita a commentare il sindaco Bonfanti.

    freccia