• Noto. Vittorio Padua è il coordinatore della Rete civica della salute

    Firmato il protocollo tra Comune e Asp sulla “Rete civica della salute”, il sindaco Corrado Bonfanti ha provveduto a nominare i componenti di un gruppo di lavoro che si occuperà del rafforzamento e ampliamento della rete. Il gruppo  è costituito dal coordinatore Vittorio Padua, dal medico Paolo Valvo e dall’infermiere Santino Spicuglia. Al gruppo di lavoro si aggiungeranno quanti, tra cittadini e soggetti vari, intendano, avendone le competenze, contribuire all’ambizioso progetto. “Confido senza alcuna riserva – ha detto il sindaco Bonfanti – sulle competenze di questi professionisti e sono sicuro che si avvierà un progetto di grande coinvolgimento e di cittadinanza attiva in tema di diritti alla salute e problematiche sanitarie”.
    La “Rete civica della salute” è uno strumento di sensibilizzazione e informazione delle realtà sociali sulle normative regionali in tema di sanità e sul corretto utilizzo dei servizi sanitari e di partecipazione dei cittadini.
    Il Comune di Noto, con l’accordo siglato con l’Asp, si è impegnato a organizzare incontri di presentazione della rete civica della salute, pubblicare avvisi sui propri siti, fornire agli interessati le informazioni sulle modalità di presentazione delle domande di adesione alla rete e garantire la circolazione delle informazioni. L’Asp si è impegnata a fornire il supporto strumentale e l’assistenza operativa all’adesione dei riferimenti civici della salute, fornire le informazioni da divulgare attraverso i riferimenti civici e accogliere e trattare le segnalazioni che arrivano dai cittadini.
     
    Corrado Parisi 

    728x90_jeep_4xe
    freccia