• L'incidente di Crocetta sulla Siracusa-Rosolini: quattro indagati

    Avviso di garanzia per i responsabili del cantiere  dell’autostrada Siracusa- Rosolini,  per la mancata segnalazione della barriera provvisoria realizzata due anni fa tra i due lati del futuro casello. Con la richiesta di rinvio a giudizio si sono concluse le indagini avviate all’epoca dalla  Procura della Repubblica. Lungo quel tratto si verificò l’incidente in cui rimasero coinvolti il presidente della Regione, Rosario Crocetta e gli uomini della sua scorta, durante una visita istituzionale del governatore in provincia. Era il 21 settembre 2013. Secondo quanto appurato, l’impatto si sarebbe verificato proprio per via della mancata indicazione. Nel dettaglio, la segnaletica orizzontale sarebbe rimasta quella originaria, senza alcun riferimento ai cambiamenti apportati al tratto. Nessuna traccia, inoltre, della necessaria segnaletica verticale. Il direttore dei lavori ,il responsabile unico del procedimento, il titolare dell’impresa aggiudicataria dell’appalto e il  responsabile della ditta esecutrice dei lavori e della segnaletica dovranno rispondere di attentato alla sicurezza dei trasporti”. Le indagini proseguono per accertare eventuali altre responsabilità.

    freccia