• Omicidio di Lentini, fermato dai Carabinieri un sospetto: è caccia al complice, “si costituisca”

    Uno dei due presunti assassini di Sebastiano Greco, 52 anni ucciso a Lentini sabato scorso, è stato posto in stato di fermo dai Carabinieri. Le indagini hanno permesso di risalire al sospetto, ricerche in corso per il complice. Ricerche a cui collabora anche la Polizia.
    Secondo quanto ricostruito, durante la fuga avrebbero abbandonato lo scooter per poi fermare una macchina il cui proprietario è stato ferito al polpaccio con un colpo di pistola perché non avrebbe voluto cedergli il veicolo.
    I carabinieri hanno identificato i due uomini che hanno avvicinato la vittima in via delle Spighe e dopo una discussione hanno fatto fuoco. Tre colpi di pistola che hanno centrato l’addome del 52enne, morto in seguito alle ferite in ospedale. L’inchiesta è coordinata dalla Procura di Siracusa.
    Intanto, proprio il procuratore capo Sabrina Gambino si rivolge al complice ancora latitante: “non ci sono dubbi sulla sua identificazione. Si costituisca, è l’unica cosa sensata che può fare”.

    foto: radiounavocevicina.it

    freccia