• Pallanuoto. Euro Cup, quarti di finale per l’Ortigia con i greci del Vouliagmeni

    L’Ortigia, capolista in campionato, si prepara ad affrontare uno degli impegni più importanti e difficili della stagione. Domani pomeriggio, infatti, alle  15, alla Cittadella dello Sport, i biancoverdi scenderanno in acqua per disputare l’andata dei quarti di finale di Euro Cup contro i greci del Vouliagmeni. Si tratta della riedizione della sfida giocata, sempre ai quarti di coppa, nella scorsa stagione, quando l’Ortigia ebbe la meglio dopo due gare molto equilibrate. Quella greca è una squadra ostica, ricca di talenti emergenti e di ottimi giocatori d’esperienza, come Christos Afroudakis e l’ex Brescia Vukcevic. Gli uomini di Piccardo, che avrà nuovamente a disposizione Cassia, sono in un ottimo momento e hanno voglia di centrare la vittoria tra le mura di casa per poi difendere il risultato nel ritorno di Atene, in programma il 9 novembre.Tra i protagonisti di questo grande avvio di stagione, c’è l’attaccante montenegrino dell’Ortigia, Stefan Vidovic, finora autore di undici reti in Euro Cup e nove in campionato. È lui a parlare alla vigilia: “Giocando ogni tre giorni – afferma – non abbiamo avuto molto tempo per pensare al Vouliagmeni, perché abbiamo dovuto lavorare concentrandoci sempre sulla partita più ravvicinata. Ora è il momento di giocare contro il Vouliagmeni e quindi ci prepariamo per questa gara. Siamo un po’ stanchi, perché il ciclo è impegnativo e c’è poco tempo per ricaricarsi, ma daremo il massimo. Spero tanto che il pubblico venga ad aiutarci e ci dia quell’energia in più che ci servirà per giocare questo match al meglio”.

    “Loro sono davvero una buona squadra – continua Vidovic – probabilmente più forte rispetto all’anno scorso. Giocano insieme da molto tempo, hanno due giocatori fortissimi come Afroudakis e il centro Vukcevic, oltre ad alcuni giovani talenti della pallanuoto greca che giocano con la nazionale. Insomma, sarà un confronto molto, molto difficile e dovremo dare il massimo per vincere e per passare il turno. Secondo me c’è grande equilibrio: abbiamo entrambe il 50% di possibilità di vittoria”.

    L’Ortigia viene dalla vittoriosa trasferta di Savona, tre punti sofferti che però hanno mostrato la forza e l’ottima condizione degli uomini di Piccardo: “La gara con il Savona è stata molto impegnativa – afferma l’attaccante montenegrino – Onestamente dopo la partita ero felice solo per il risultato, ma non per come abbiamo giocato. Però, in questo periodo, quello che conta è vincere e guardare avanti. Non c’è tempo per riflettere troppo sul passato, perché dobbiamo subito pensare al match successivo. Quindi Savona ormai è alle spalle, ora c’è solo il Vouliagmeni”.

    Infine due parole sul suo ottimo inizio di stagione, che lo ha già fatto entrare nel cuore dei tifosi: “Questa città e questa società – conclude Vidovic – sono straordinarie, mi trovo veramente bene e sento grande fiducia. Inoltre, la squadra ha tantissima qualità, è un grande gruppo e penso di essermi adattato in fretta. Al momento tutto sta andando per il meglio, spero che la squadra continui a giocare così bene e per quanto mi riguarda mi auguro di continuare su questi livelli. Voglio dare il massimo per questo club, per i tifosi, per la città, in modo che l’Ortigia possa raggiungere i risultati che merita. Provo a dare tutto quello che ho in ogni allenamento e in ogni partita per dimostrare che il mister e la società hanno fatto bene a darmi fiducia”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia